Cos'è il progetto Cibopiù?

Qualcuno diceva che noi siamo quello che mangiamo.
​Ormai una verità riconosciuta.
Il progetto Cibopiù parte proprio da qui.
E' il tentativo di costruire una comunità.
La comunità di quelli che sono interessati al cibo come strumento per migliorare la propria salute.
Una comunità che unisca gli studiosi e i ricercatori, i produttori, i consumatori.
Un punto di incontro, di informazione rigorosa, di confronto sui temi legati all'alimentazione e ai nuovi cibi le cui caratteristiche salutistiche vengono studiate, sperimentate e messe a disposizione del numero sempre più vasto di consumatori che sono sensibili a questi temi.

Quindi cosa trovate e troverete su questo portale?
La selezione di un elenco di produttori che si sono dedicati e che si dedicano tutti i giorni a migliorare i loro prodotti in termini salutistici e nutraceutici, in funzione della loro collaborazione con le Università e i Centri di Ricerca.
La presentazione dei loro prodotti di punta che attraverso un rigoroso lavoro e una rigorosa verifica possono vantare caratteristiche nutrizionali e salutistiche certificate.
Un centro informativo e divulgativo dove le informazioni vengono pubblicate solo dopo rigorose verifiche scientifiche.
Un punto di incontro dove poter fare domande su questi temi ed ottenere risposte valide e scientificamente provate.
Un luogo di discussione dove scambiare opinioni, portare contributi, incontrare virtualmente altre persone interessate a questi temi. 
Un posto dove poter chiedere di ricevere via mail gli aggiornamenti che man mano vengono pubblicati sul sito.

E un marketplace dove poter acquistare on line e ricevere a casa propria tutti i prodotti presenti sul portale.

Una comunità, appunto.
Che come tale parte con un certo numero di elementi e che man mano aumenterà grazie al contributo di tutti coloro che saranno interessati a partecipare.
Noi ci mettiamo il nostro lavoro, il nostro impegno, la nostra serietà nel garantire l'informazione rigorosa.
Il resto lo faranno i Docenti, i ricercatori, i produttori, i consumatori che vorranno collaborare al progetto Cibopiù. 
Noi siamo convinti che saranno tanti.