Canapa: prepariamoci alla raccolta

Semi di canapa

Il momento della raccolta dei semi di canapa si avvicina, alcune coltivazioni sono già avanti con la maturazione e molto probabilmente quest’anno la canapa si comincerà a raccogliere prima di ferragosto.

Scegliere il momento migliore per la raccolta è di fondamentale importanza per garantire resa ottimale e qualità.

La maturazione delle piante è scalare e quando i primi semi cominciano a cadere altri potrebbero essere ancora indietro. D’altra parte ritardare troppo la raccolta potrebbe comportare un significativo calo della resa, sia per il numero di semi caduti che per la presenza di uccelli particolarmente ghiotti di semi di canapa.

Il Consorzio Strizzaisemi di Santa Luce, capofila del progetto Filieracanapatoscana2015, conosce bene queste problematiche e per questo si avvale, per seguire la parte agronomica del progetto, della consulenza del Dott. Alessandro Zatta del Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università di Bologna e componente del comitato tecnico-scientifico “Chimica Verde bionet”.

L’impegno da parte del Dott. Zatta è costante e consiste in visite periodiche alle coltivazioni e prove di laboratorio per capire il momento migliore per un rendimento ottimale della raccolta.

Ma le difficoltà legate alla coltivazione della canapa non terminano con la raccolta. Un altro momento particolarmente importante è la fase di essiccazione. Il seme deve infatti essere messo ad essiccare entro 4 ore dalla raccolta e l’essiccazione deve avvenire con modalità che garantisca un corretto arieggiamento dei semi. Questo è fondamentale per contrastare l’insorgere di muffe che renderebbero il seme non utilizzabile. Per questo, anche nella fase post raccolta, i coltivatori della filiera dovranno seguire delle rigorose linee guida per garantire un buon prodotto finale.

Infine tutte le partite di semi verranno analizzate in modo da verificare la qualità dei semi e di conseguenza dell’olio che da questi si otterrà.

Insomma il Consorzio Strizzaisemi si prepara alla raccolta dei semi di canapa in modo da non lasciare niente al caso, ma seguendo e analizzando con cura ogni fase, dalla coltivazione alla spremitura, in modo da ottenere prodotti di alta qualità.

Sabato, 8 Agosto, 2015